Home > Reportage > Produzione stampi per termoformatura

Produzione stampi per termoformatura

Marchi importanti come Lamborghini, Ferrari o Maserati per molti lettori si associano con auto di prestigio, alta tecnologia e classe, nei miei ricordi invece tali parole evocano lo stabilimento di una piccola modelleria italiana. Questo è dovuto al fatto che il mio primo contatto fisico con la produzione Ferrari è avvenuto proprio nell’azienda dei fratelli Lauro.

Durante lo studio di un processo di fabbricazione come i lavori di fresatura e produzione stampi per termoformatura ed estrusione, ho notato uno stampo finito che mi ricordava il torso del robot nel film Transformers: si trattava di uno stampo per la produzione di elementi di carrozzeria che la Ferrari aveva commissionato alla modelleria. Così è stato il mio primo contatto con la produzione Ferrari. Insieme nello stabilimento si trovavano stampi per la produzione di elementi di Lamborghini, Maserati e una volta mi è capitato di vedere un modulo della struttura di un caccia militare.

La Modelleria Lauro si trova vicino allo stabilimento FIAT Mirafiori in corso Allamano a Torino, noto per la produzione di alcuni modelli di Maserati. Fondata nel 1900 dal signor Lauro l’attività è stata proseguita dai figli Marco e Claudio.
L’azienda è un esempio brillante dell’indotto produttivo piemontese: cogliendo la dinamica di crescita positiva del settore auto nella regione ha consolidato la propria posizione nel settore della lavorazione del metallo per la produzione automobilistica.

Il prodotto principale dell’azienda è lo stampo per termoformatura ed estrusione. Lauro realizza anche prototipi e modelli di stile in collaborazione con noti designer industriali

La trasformazione di un progetto disegnato a computer con CAD/CAM in un prodotto reale come uno stampo d’acciaio per termoformatura è un processo tecnologico alquanto complesso.

Ogni materiale ha delle proprie caratteristiche e la capacità di lavorarlo dandogli cosi una funzione non è un compito facile. La produzione dello stabilimento è in primo luogo lo strumento per la produzione di altri prodotti di altre aziende: prevedere tutti i possibili rischi produttivi e farlo impeccabilmente.

About Claudia Cespites

Mi chiamo Claudia Cespites, ho 26 anni e da 8 anni lavoro all'interno di un'azienda multinazionale leader nella Grande Distribuzione, in un ruolo che potrei definire con il termine di "impiegata", ma che in realtà è molto più dinamico di quanto questa professione faccia intendere. E'in questo panorama aziendale che ho maturato l'interesse verso il campo industriale, anche se la mia vera passione è racchiusa nella scrittura. Sono laureata in Scienze della Comunicazione e da tre anni collaboro con un'associazione attiva sul territorio torinese come "addetta alla comunicazione": questa opportunità mi ha permesso di affinare le mie capacità, aumentando le mie conoscenze. La proposta di Industrialissimo rappresenta per me il perfetto connubio tra la realtà aziendale in cui sono inserita e il coronamento del desiderio di scrivere: inoltre il suo rapporto con Industrial Cloud fa sì che un tema spesso "difficile" come il dialogo tra le industrie diventi un'operazione semplicissima grazie all'evoluzione delle piattaforme online. Un consiglio? Non perdete l'occasione di entrare nello specifico mondo di IC e nella colorata realtà di Industrialissimo: il futuro è adesso.

Check Also

Intervista a Claudio Andenna, General Manager di E.Sassone: “L’industria del futuro? Si produrrà dove costa meno, tutto gestito via internet”

Per capire come funziona un’azienda manifatturiera bisogna viverla, sentire lo spirito che aleggia in stabilimento, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Show Buttons
Hide Buttons

Powered by moviekillers.com